Chi siamo

La storia

Risalgono all'ormai lontano 1968 gli inizi di quella che è la storia di TV Koper-Capodistria. Alla fine del '68 partì sulle frequenze di TV Lubiana una trasmissione quindicinale dal titolo “La costiera” e dedicata alla minoranza italiana dell'allora Jugoslavia che viveva nelle repubbliche di Slovenia e Croazia, nonché alla minoranza slovena in Italia e alle genti che vivevano lungo il confine sloveno-italiano. La trasmissione ebbe un buon riscontro di pubblico.

La posizione favorevole del trasmettitore sul monte Nanos che permetteva di coprire una buona fetta d'Italia, nonché la possibilità di introdurre il sistema di colori PAL portarono la dirigenza dell' RTV di Lubiana e quella di Radio Capodistria ad elaborare e concretizzare un nuovo progetto televisivo in lingua italiana preparato e trasmesso da Capodistria.

Le trasmissioni sperimentali ebbero inizio nel febbraio del 1971 nell'ambito del Programma sperimentale di TV Lubiana sul canale 27 del monte Nanos e soltanto alcuni mesi più tardi il 6 maggio ebbero inizio le trasmissioni regolari trasmesse a colori. Tre ore di programma al giorno compreso il telegiornale “Notiziario” prodotto integralmente a Capodistria.

Nei primi anni della sua attività lo Studio televisivo di Capodistria faceva capo a Radio Capodistria, dal 1974 in poi, invece, operò autonomamente. 

Una televisione a colori, la prima visibile in Italia, ed un programma fatto di informazione, film, sport e programmi musicali furono gli ingredienti giusti per una rapida espansione dell'Emittente su gran parte del territorio italiano e che ebbe anche un buon riscontro sul piano commerciale e pubblicitario. Nel decennio 1975 - 1985 TV Koper-Capodistria fu la terza emittente televisiva più seguita in Italia. Un gradimento presso i telespettatori che andò calando con l' avvento dell'emittenza privata in Italia e che portò TV Capodistria ad impegnarsi in un accordo di collaborazione dapprima con la RAI nel 1983 e successivamente con la maggiore società televisiva privata italiana la Fininvest, proprietà di Silvio Berlusconi, che curò la diffusione del segnale e l'acquisizione pubblicitaria. All'epoca della collaborazione con la Fininvest TV Koper-Capodistria trasmetteva in primo luogo programmi sportivi, in particolare telecronache di tutti i più importanti avvenimenti sportivi internazionali e che hanno avuto grande successo presso il pubblico sportivo. Il contratto fu sciolto nel 1989 fondamentalmente per problemi di diritti televisivi nonché a causa di alcune sostanziali modifiche alla legge sull' emittenza televisiva in Italia.

Dal 1990 ad oggi TV Koper-Capodistria, che continua ad operare nell'ambito del servizio pubblico radiotelevisivo della Slovenia, svolge il suo ruolo primario di emittente al servizio della Comunità nazionale italiana, di quella slovena in Italia nonché produce e trasmette programmi regionali in lingua slovena, ed elabora inoltre programmi per Tv Slovenia. 

Quotidianamente Tv Koper-Capodistria trasmette 9 ore di programma in lingua italiana. Un programma fatto di informazione ed approfondimenti che spaziano dalla politica alla cultura, dal costume allo sport, dai programmi per bambini e ragazzi alla musica di tutti i generi, dai grandi documentari alle telecronache sportive dei più grandi avvenimenti sportivi internazionali. Proiettata in uno spazio plurinazionale a cavallo dei confini tra Slovenia, Italia e Croazia, cofondatrice assieme alla Sede Regionale RAI per il Friuli Venezia Giulia della Televisione Transfrontaliera, rappresenta oggi senza dubbio la realtà televisiva più attenta e sensibile alle diversità, alle ricchezze e alla potenzialità di un' area a cavallo degli stati.