Nel segno di Dante, con Domenico De Martino. Poi, questioni di odonomastica

Perché leggere Dante oggi? In occasione del Dantedì e del Settecentenario della morte abbiamo intervistato il dantista Domenico De Martino, direttore artistico del festival Dante 2021 di Ravenna e curatore, con Marcello Ciccuto, della nuova edizione della "Divina Commedia" in 9 volumi distribuita da La Repubblica. A seguire il ritorno degli odonimi storici italiani nel centro di Capodistria, un progetto importante per l'identità della città di cui ci parla il presidente della commissione comunale per la toponomastica Damian Fischer. Al termine Parole che vanno, su "il Bel Paese".

1475646392646799