I programmi

Confederations Cup Russia 2017: su TV Capodistria le prove generali del Mondiale

 Dal 17 giugno al 2 luglio ritorna sui nostri schermi il grande calcio internazionale

Mettete insieme i campioni del Mondo, i campioni d’Europa, quelli del Sud e del Nord America, dell’Asia, dell’Oceania e dell’Africa; aggiungete i padroni di casa della Russia e mescolate tutto negli stadi dove si disputeranno i Mondiali del 2018: ecco a voi la ricetta per un torneo che, pur arrivando al termine di una stagione lunga e durissima per molti giocatori, anche quest’anno si preannuncia spettacolare come più volte è stato in passato. Il pronostico è del tutto aperto, al di là della scaramanzia legata al fatto che la squadra vincitrice non è mai riuscita a far suo il mondiale l’anno successivo. La Germania campione del mondo sarebbe la favorita d’obbligo ma si presenta priva di molte delle sue stelle (Neuer, Boateng, Hummels, Gotze, Kroos, Özil, Reus e Müller), ed il ruolo di squadra da battere va quindi assegnato al Portogallo, se non altro per la presenza di un Cristiano Ronaldo in forma straordinaria e desideroso di portare a casa quello che sarebbe il suo sesto trofeo in meno di un anno. Il Cile, capace di vincere la Coppa America a scapito del Brasile e dell’Argentina, potrebbe essere pronto, alla sua prima partecipazione, a sorprendere anche a livello mondiale mentre il Camerun spera di ripetere o addirittura migliorare quanto fatto nel 2003 in Francia quando sfiorò la finale. Tutto da scoprire il potenziale del Messico e della Russia, squadre capaci di tutto nel bene ma più spesso nel male, mentre l’Australia vincitrice della Coppa d’Asia (dal 2006 gli oceaniani per decisione della FIFA fanno parte di quella confederazione) dovrebbe essere un gradino sotto. Infine la Nuova Zelanda, teoricamente la squadra più debole del lotto ma capace in passato di grandi imprese, come ricorda bene anche l’Italia che non andò oltre il pari ai Mondiali del 2010. Su TV Capodistria trasmetteremo integralmente tutte le partite, dal match inaugurale fra Russia e Nuova Zelanda di sabato 17 giugno fino alla finalissima di San Pietroburgo del 2 luglio: per la fase a gironi proporremo in diretta i match serali e in differita quelli pomeridiani, mentre semifinali e finali andranno tutte in diretta. Le telecronache saranno affidate a Roberto Siljan, Arden Stancich e Tommaso Manià.

 

PROGRAMMA CONFEDERATIONS CUP RUSSIA 2017 SU TV CAPODISTRIA 

 

Sabato 17 giugno 2017 

Russia-Nuova Zelanda ore 22:20 (differita) 

 

Domenica 18 giugno 2017 

Camerun-Cile ore 19:50 (diretta) 

Portogallo-Messico ore 22:20 (differita) 

 

Lunedì 19 giugno 2017 

Australia-Germania ore 22:20 (differita) 

 

Mercoledì 21 giugno 2017 

Messico-Nuova Zelanda ore 19:50 (diretta) 

Russia-Portogallo ore 22:20 (differita) 

 

Giovedì 22 giugno 2017 

Germania-Cile ore 19:50 (diretta) 

Camerun-Australia ore 22:15 (differita) 

 

Sabato 24 giugno 2017 

Messico-Russia ore 20:30 (differita) 

Nuova Zelanda-Portogallo ore 22:30 (differita) 

 

Domenica 25 giugno 2017 

Germania-Camerun ore 20:30 (differita) 

Cile-Australia ore 22:30 (differita) 

 

Mercoledì 28 giugno 2017 

Prima semifinale ore 19:50 (diretta) 

 

Giovedì 29 giugno 2017 

Seconda semifinale ore 19:50 (diretta) 

 

Domenica 02 luglio 2017 

Finale terzo posto ore 13:50 (diretta) 

Finale primo posto ore 19:50 (diretta)