Ora in onda

CONTENUTO VERBALE

Merkel pigliatutto: espugnato anche il land più rosso della Germania

15. 05. 2017 10:26


Terza sconfitta per i socialdemocratici tedeschi che perdono il Nord Reno Westfalia. Angela Merkel espugna la roccaforte rossa del paese,  la regione più popolosa dalla quale proviene il candidato del SD Martin Schulz, che però va avanti annunciando una seduta speciale del partito per rivedere le proposte elettorali.  

 

 

di Barbara Costamagna

 

 

Le voci su una probabile sconfitta di Schulz nel suo seggio elettorale, tradizionalmente rosso, aleggiava già da alcuni giorni come una Cassandra tra i social democratici tedeschi, che hanno incassato nel Nord Reno Westfalia l’ultima pesantissima sconfitta alle amministrative. La Cdu si è imposta e Angela Merkel ha espugnato anche questa roccaforte socialista, avviandosi verso le prossime elezioni nazionali con una rinata vitalità, dopo la caduta di preferenze registrata l’altro anno con la crisi dei profughi. La ministra presidente del Land, l’astro nascente del SD Hannelore Kraft, criticata per i risultati poco soddisfacenti su scuola, sicurezza e disoccupazione si è assunta ogni responsabilità, dimettendosi dal ruolo di vicepresidente federale e abbandonando la guida del partito a livello di Land. Martin Schulz ha annunciato una seduta speciale del SD per capire come andare avanti nella campagna elettorale e trovare il modo più giusto per parlare agli elettori, visto che ha affermato di aver capito che “la gente non vuole che” si parli “ solo di giustizia sociale”, ma i cittadini vogliono sapere con precisione di che futuro si parla per il paese. Un’ autocritica che farà cambiare i toni dei prossimi appuntamenti elettorali in agenda in Germania, che vedranno probabilmente anche i social democratici più impegnati sui temi che si stanno dimostrando i cavalli forti della Merkel e del Cdu come la sicurezza e la difesa dell’economia tedesca.