Il presidente americano, Donald Trump, accompagnato dalla First lady Melania, ha avuto un colloquio con l'imperatore giapponese, Naruhito, durante la sua visita a Tokyo. Dopo la cerimonia al Palazzo reale, il capo della Casa Bianca ha parlato anche con il premier, Shinzo Abe. I due hanno discusso su tematiche riguardanti la sicurezza internazionale, in primo piano la Corea del Nord ed i suoi test missilistici. Il premier giapponese si è detto pronto a incontrare il leader nordcoreano, Kim Jong-un "senza alcuna precondizione". Usa e Giappone "sono completamente" sulle stesse posizioni in quanto alle politiche con Pyongyang, ha aggiunto il primo ministro. Il presidente americano ritiene che "con la Corea del Nord", ci sia "un buon rispetto costruito" che potrebbe anche migliorare. I test nucleari del Nord "ai loro più alti livelli" sono stati fermati, ha affermato ancora Trump, che sostiene inoltre la missione che Abe vorrebbe fare a Teheran il mese prossimo, per tentare di mediare sull'ultimo capitolo di crisi in Medio Oriente. "Credo che l'Iran vorrebbe parlare, e se volesse parlare, vorremmo parlare anche noi. So per certo che il primo ministro nipponico è molto vicino alla leadership dell'Iran", ha detto il capo di Stato Usa.
Sul tavolo anche i nodi del commercio internazionale. Trump ha affermato che ci sono possibilità "molto buone" per concludere un'intesa commerciale con Pechino. "Penso che prima o poi in futuro, la Cina e gli Stati Uniti avranno un grande accordo commerciale e non vediamo l'ora che ciò avvenga", ha precisato.
Il capo della Casa Bianca punta anche a "risanare rapidamente il deficit commerciale con il Giappone", anche grazie all'acquisto da parte di Tokyo di 105 superjet Stealth F35 dagli Stati Uniti. Gran parte degli accordi su una modifica degli scambi commerciali tra i due Paesi verrà annunciato però solo dopo le elezioni per il rinnovo del Senato giapponese.

E. P.

Foto: Reuters