La creatività analizzata da diversi punti di vista. Questa l'essenza del Settimo Italian Business Forum, che si è svolto oggi a Lubiana. Hanno partecipato esponenti del mondo politico, diplomatico, imprenditoriale e aziendale provenienti da Italia e Slovenia. L'evento è stato organizzato dal Forum Italo-Sloveno.

"Sono molto soddisfatto - analizza Jurij Giacomelli - perché credo che oltre allo scambio costruttivo di informazioni e nuove conoscenze, ci siamo anche divertiti. Quanto ci si diverte, si memorizza meglio tutto quello che si apprende e anche i rapporti umani che si sviluppano in queste circostanze hanno un valore maggiore, si contestualizzano meglio".

"Noi - prosegue il Presidente del Forum Italo-Sloveno - auspichiamo di essere una dimostrazione di quanto sia importante connettere diverse strutture pensate inizialmente per far beneficiare un paese, come Ministeri o Ambasciate: la diplomazia, infondo, è pensata per ampliare la collaborazione con gli altri stati. Fortunatamente, in un contesto come questo odierno possiamo andare oltre e arrivare a un punto nel quale vediamo collaborare ministeri ed enti sloveni e italiani: credo sia un'ottima espressione e dimostrazione di un sentimento comune europeo".

"Credo inoltre che la capacità di collaborare sia una delle risposte che dobbiamo riuscire a valorizzare ancora di più", conclude Giacomelli.

Antonio Saccone

Foto: Radio Capodistria/Antonio Saccone