Foto:
Foto:
Domani alle 18 a Pola la Dinamo e il Rijeka si sfidano nella finale di Coppa di Croazia. La partita mette di fronte le prime due squadre del campionato, vinto con merito e margine dagli zagabresi. Dopo un inizio complicato, il Rijeka si è ricompattato: secondo il tecnico Bišćan, subentrato a Kek a stagione in corso, la vittoria in Coppa rappresenta la discriminante tra una stagione positiva e una straordinaria.
La Dinamo ha già vinto il trofeo 15 volte, il Rijeka 4. Le squadre si affrontano in finale per la quarta volta: i precedenti sono in favore dei fiumani. Dopo il successo zagabrese del 1994, il Rijeka si è imposto sia nel 20014, all'inizio dell'era Kek, che nel 2017, stagione nella quale l'allenatore sloveno ha guidato il club alla conquista dell'unico titolo nazionale vinto sino a oggi.
Sempre domani, in Slovenia si gioca il penultimo turno di campionato. Le partite iniziano in simultanea alle 17:55. Il programma prevede Maribor - Krško, Triglav - Domžale, Celje - Rudar Velenje, Olimpia Lubiana - Mura e Gorica - Aluminj. Difficile che il Gorica si schiodi dalla penultima posizione: il Triglav ha sei punti di vantaggio. Al Domžale invece basta un punto per centrare matematicamente il terzo posto. Per il quarto posto in lizza ci sono Mura e Celje: i bianconeri hanno tre punti di vantaggio.
Antonio Saccone