Suggerimenti

Nessun risultato trovato.


Risultati della ricerca

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca

Risultati della ricerca

Il giornale del mattino • servizi

Il giornale del mattino Ripartano le attività di "Dis-Equality - tutti diversamente uguali"

10.06.2021

È ripartito anche il progetto “Dis-Equaliti – Tutti diversamente uguali”, dopo più di un anno di stop a causa della pandemia da Covid 19. In questi primi giorni di giugno Berti Bruss ha organizzato gli Open day, giornate in cui le persone diversamente abili possono provare il mondo della vela e delle uscite in mare. Davide Fifaco ha parlato proprio con il vulcanico Berti Bruss dei progetti che quest’ultimo ha preparato per l’estate. Sentiamoli.

Il giornale del mattino Teatro, "L'alfa Romeo Jankovits" del Dramma italiano debutta a Trieste

08.06.2021

Il Dramma italiano di Fiume in scena da oggi a domenica a Trieste, nella Sala Bartoli del Politeama Rossetti, con "L'Alfa Romeo Jankovits", produzione internazionale di cui lo Stabile del Friuli Venezia Giulia è parte. Lo spettacolo, ispirato a un'avventurosa vicenda realmente avvenuta, legata alla storia del territorio, è stata presentata con successo a Fiume nei mesi scorsi. di Ornella Rossetto

Il giornale del mattino Pahor a Bruxelles: il governo ripristini i finanziamenti all'agenzia STA e nomini i procuratori sloveni nel competente foro europeo

05.06.2021

Il capo dello Stato, Borut Pahor, ha concluso ieri la visita a Bruxelles durante la quale ha incontrato i presidenti delle tre principali istituzioni dell'Unione europea. Pahor ha detto di aspettarsi che il governo sloveno riesca a garantire un finanziamento stabile all'agenzia stampa STA e a risolvere la questione della nomina dei procuratori europei delegati entro l'inizio della presidenza di turno del Consiglio dell'Ue. Erika Paternuš

Il giornale del mattino Presidenza slovena del Consiglio dell’Ue: Pahor spera in un altro successo

04.06.2021

La Slovenia vuole svolgere con responsabilità un'altra presidenza di successo del Consiglio dell'Ue. Così il capo dello Stato, Borut Pahor, ieri a Brxuelles, durante un dibattito organizzato dal Centro di politica europea, incentrato sul futuro dell'Ue e sui Balcani occidentali. Lo ha reso noto l'Ufficio del presidente. Pahor ha espresso il desiderio che la Slovenia possa cogliere l'opportunità della presidenza per rafforzare l'Unione e il suo ruolo nell'Ue. Erika Paternuš

Il giornale del mattino Israele: un nuovo governo anti-Netanyahu

03.06.2021

Israele ha un nuovo governo. Mezz'ora prima della scadenza del suo mandato, il leader centrista, Yair Lapid, ha informato il capo dello Stato, Reuven Rivlin, di essere riuscito a formare una coalizione, la prima dopo più di 12 anni senza il premier, Benjamin Netanyahu. Erika Paternuš

Il giornale del mattino Riforma della NATO: gli alleati alla ricerca del consenso

02.06.2021

Ancora nessun consenso nell'Alleanza Atlantica riguardo il rafforzamento del bilancio comune, che fa parte delle riforme previste entro il 2030. Tutti i paesi membri della NATO concordano che si tratta di un’opportunità storica rafforzare l'Alleanza, ha affermato il segretario generale, Jens Stoltenberg, ci sarà però bisogno di ulteriori finanziamenti. Erika Paternuš

Il giornale del mattino Aiea: l'Iran ha uno stock di uranio arricchito 16 volte superiore al limite acconsentito dall’accordo sul nucleare

01.06.2021

L'Iran ha uno stock di uranio arricchito 16 volte superiore al limite acconsentito dall'accordo internazionale sul nucleare del 2015. Lo si legge in un rapporto dell'Aiea. Il direttore generale dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica, si è detto "preoccupato" per le mancate informazioni da parte di Teheran su siti in cui potrebbero essere state condotte attività nucleari non dichiarate. Erika Paternuš

Il giornale del mattino Vertice sloveno-tedesco-portoghese a Brdo, per parlare di Europa. Pahor: in Slovenia non c'è una crisi politica

31.05.2021

Il presidente della Repubblica, Borut Pahor, ha incontrato ieri a Brdo presso Kranj i capi di Stato tedesco e portoghese - il presidente precedente, attuale e futuro del Consiglio dell'Ue. In primo piano transizione ecologica, digitalizzazione, ripresa e resilienza e lotta alla pandemia. Riguardo la Slovenia, Pahor ha affermato che nel Paese non c'è una crisi politica, si trova in una situazione di maggiore instabilità politica. Erika Paternuš

Il giornale del mattino Mittelfest, presentato il programma della rassegna cividalese

28.05.2021

Svelato il cartellone del trentesimo Mittelfest, che torna - come sempre a Cividale del Friuli - dal 27 agosto al 5 settembre sul tema "Eredi". Il festival sarà preceduto a fine giugno da una nuova rassegna, Mittelyoung. di Ornella Rossetto

Il giornale del mattino Libri, esce il secondo Meridiano dedicato a Claudio Magris

25.05.2021

Da oggi oggi nella prestigiosa collana Mondadori il secondo volume delle "Opere" dello scrittore e germanista triestino, che raccoglie scritti dal 1997 al 2020. di Ornella Rossetto

Il giornale del mattino Stati Uniti: la ricostruzione di Gaza è prioritaria

22.05.2021

Dopo le recenti violenze tra Israele e Hamas, gli Stati Uniti hanno ottenuto forti assicurazioni da attori importanti riguardo l'impegno a rispettare la tregua. Lo ha affermato il portavoce della Casa Bianca. Anche il capo dello Stato americano, Joe Biden, e la sua amministrazione si sono fortemente impegnati per la tenuta del cessate il fuoco, ha aggiunto il portavoce, precisando che "ora la ricostruzione di Gaza è prioritaria, non per Hamas ma per la popolazione palestinese". Erika Paternuš

Il giornale del mattino Tregua tra israeliani e palestinesi con la mediazione dell'Egitto

21.05.2021

L'Ufficio del premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ha confermato la notizia sulla tregua con il movimento islamico Hamas, che controlla il territorio della Striscia di Gaza. Il cessate il fuoco è stato confermato alla CNN anche da uno dei leader di Hamas. Non è ancora chiaro quando esattamente la tregua entrerà in vigore, secondo Israele l'ora esatta avrebbe dovuto ancora essere concordata, Hamas ha invece precisato che il cessate il fuoco sarebbe iniziato questa notte alle 2, ora locale. L'ufficio del premier israeliano ha intanto reso noto che le due parti hanno accolto la proposta di tregua, presentata dall'Egitto. Erika Paternuš

Pagina 1 di 112
Registrati alle e-novice

Registrati alle e-novice

Neveljaven email naslov