Il Sindaco Genio Zadković, nonostante l'ostruzionismo di parte dei consiglieri del suo ex Movimento per il Comune di Pirano, si è detto soddisfatto per l'approvazione del programma d'investimento. Tutte le istituzioni erano in attesa della luce verde del consiglio Comunale, ha aggiunto. Come ricordiamo, la proposta è stata respinta precedentemente dal Consiglio, cogliendo di sorpresa il sindaco Genio Zadkovič, alle prese nuovamente con i franchi tiratori dalle file dell'oramai suo ex Movimento, il quale detiene la maggioranza al Consiglio Comunale. Il clima teso viene confermato dalle ultime due dimissioni illustri, quelle rassegnate da Aleš Buležan a capo dell'amministrazione comunale e dal vicesindaco Gabrijel Franca. Questo si è astenuto nell'appoggiare il progetto. La seduta nella quale è stato dato parere favorevole al progetto per il quale si potrebbero ottenere 2,1 milioni di euro dal fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, è stata nuovamente contrassegnata dalle tensioni tra il sindaco Zadkovič ed i consiglieri del suo ex movimento, i quali hanno abbandonato l'aula. Questa è stata abbandonata anche dal consigliere SDS, Vojko Jevševar.
Solamente in seguito all'ottenimento dei permessi e dei pareri positivi il Comune potrà richiedere i fondi, a settembre. Il Comune prevede così di poter iniziare con i lavori a novembre e concluderli prima della stagione estiva 2020. Il Porto verrà poi gestito dalla municipalizzata Okolje. Il Comune contribuirà alla realizzazione del porto per i pescherecci con 443 mila euro circa.

Dionizij Botter

Foto: BoBo